Domande e risposte di diritto canonico.

Nota bene: la presente pagina serve solo come primissima indicazione, senza alcuna pretesa di completezza.

Dove si svolgono i processi per l’annullamento (nullità del matrimonio)?

La materia è in evoluzione, dopo il Motu Proprio di riforma dell’8 settembre 2015. Comunque fino a nuove disposizioni, le cause per dichiarare la nullità del matrimonio si svolgono presso i vari Tribunali Ecclesiastici, uno per ogni Regione Ecclesiastica.

Chi può iniziare la causa?

La causa può essere iniziata da un solo coniuge o da entrambi i coniugi. Comunque, alla causa partecipano  entrambi  i coniugi. Se un coniuge non vuole partecipare, la causa procede in contumacia o – secondo la terminologia canonica – in assenza del coniuge non comparso.

Per quali motivi il matrimonio può essere annullato (dichiarato nullo)?

I motivi per dichiarare la nullità sono di tre tipi: impedimenti matrimoniali; vizi del consenso; vizi di forma.

  • Gli impedimenti sono: Età inferiore a quella richiesta per sposarsi (16 uomo 14 donna); Impotenza copulativa (non la sterilità) ;Vincolo di precedente matrimonio; Ordinazione sacra ; Voto pubblico perpetuo di castità;  Rapimento (l’impedimento è fra la donna ed il suo rapitore); Crimine (impedimento fra un soggetto e l’assassino del coniuge); Consanguineità (es.padre – figlia) ; Affinità (suocero- nuora); Pubblica onestà; Parentela in linea collaterale.
  • I vizi del consenso sono : incapacità per cause psichiche (difetto uso di ragione; grave difetto di discrezione di giudizio; incapacità ad assumere gli obblighi essenziali del matrimonio); ignoranza sull’essenza del matrimonio; errore su una qualità della persona; dolo. Un particolare caso è la simulazione o esclusione: uno (o tutti e due i coniugi) escludono o di restare sposati per sempre (esclusione dell’indissolubilità), oppure di avere figli nel matrimonio (esclusione della  prole) oppure di essere fedeli al coniuge  (esclusione della fedeltà)  o anche del bonum coniugum (esclude di voler costituire una comunità di vita ed amore coniugale). Infine vi sono la condizione futura  e  la  violenza o timore, per cui uno sia stato costretto a sposarsi.
  • I vizi di forma: consistono nella mancanza di una valida celebrazione; il matrimonio infatti  è valido solamente se contratto dai coniugi davanti all’Ordinario del luogo, il  Parroco, oppure il sacerdote o diacono delegati da uno di essi, con la presenza di  due testimoni.
Come si svolge la causa di annullamento (nullità) di matrimonio?

Inizia con il deposito di un ricorso contenente la domanda di nullità ed i motivi che si portano a sostegno della domanda. Si passa poi alla fase istruttoria,  attraverso l’audizione (non pubblica) dei coniugi, separatamente, e di testimoni. In caso il motivo di nullità sia un vizio di consenso per cause psichiche o sia per impotenza, è obbligatoria una perizia. Chiusa la fase istruttoria, la sentenza può essere AFFERMATIVA  o NEGATIVA. Nel caso di sentenza affermativa, la sentenza, decorsi quindici giorni dalla pubblicazione, senza che sia fatto appello dalla controparte (moglie o marito) diviene esecutiva e si può procedere a nuove nozze. tale norma si applica anche alle cause iniziate prima dell’8 settembre 2015 se la pubblicazione della sentenza avviene dopo l’8 dicembre 2015.

Quanto costa la causa di annullamento (nullità) del matrimonio?

E’ materia in evoluzione. Attualmente, il costo della causa, di fronte ai Tribunali Ecclesiastici Regionali, è fissato dalla Conferenza Episcopale Italiana con decreto. Attualmente vige quello del 30 marzo 2010, che fissa in Euro 525 (cinquecentoventicinque) il contributo da versare al Tribunale; gli onorari di avvocato partono da Euro 1575,00 (millecinquecentosettantacinque) a Euro 2992, 00 (duemilanovecentonovantadue), oltre IVA 21 % e Cassa previdenza Forense 4%. Di fronte alla Rota Romana, cui si giunge solo per appello, la materia è in evoluzione e si attendono istruzioni. Davanti alla Rota Romana possono patrocinare solo gli avvocati rotali.

Ci possono comunque essere dei costi, sempre previsti dal decreto della CEI, relativi all’eventuale appello ordinario ed alla esigenza di un procuratore.

NOTA BENE: ANCHE L’ATTIVITA’ DI CONSULENZA PER VERIFICARE LA POSSIBILITA’ DI FARE UNA CAUSA COMPORTA UN ONORARIO

Quanto dura la causa?

Se la causa si conclude con una sentenza affermativa in primo grado, la durata prevista è di un anno dal deposito del ricorso. Se invece la prima sentenza è negativa, i tempi possono essere più lunghi, in relazione ai vari appelli.

Qual è l’oggetto della causa di annullamento (nullità) del matrimonio?

Accertare se – al tempo della celebrazione del matrimonio – vi era un motivo di nullità.

La sentenza di annullamento (nullità) del matrimonio canonico ha effetti civili?

Una volta che la sentenza ecclesiastica affermativa di nullità sia diventata definitiva, in alcuni casi può essere fatta valere anche per lo Stato Italiano, attraverso un giudizio speciale (c.d.delibazione) che si svolge tra le Parti presso la Corte di Appello civile competente.

L’efficacia in Italia della sentenza affermativa, non pregiudica i diritti patrimoniali dell’ex  coniuge che abbia ottenuto un assegno divorzile con sentenza passata in giudicato. Valgono gli effetti del matrimonio putativo.

Che cos’è il “Processo più breve davanti al Vescovo”?

Con la riforma dell’8 settembre, dall’8 dicembre possono essere introdotte cause davanti al Vescovo diocesano se la causa viene iniziata da entrambe i coniugi o da uno solo col consenso dell’altro e se vi siano degli elementi tali da far considerare praticamente certa la nullità. Questo processo si svolge in una unica udienza, poi il Vescovo valuta se la causa sia fondata e se lo è dichiara la nullità del matrimonio. La sentenza è soggetta ad appello. La previsione di durata è di un mese, sempre che le strutture ecclesiastiche si organizzino per rispettare tale tempistica.

Cerca nel sito
Domande ricorrenti

Che differenza c’è esattamente fra separazione, divorzio e annullamento del matrimonio? In quali casi si può ottenere l’uno o l’altro?

CHIEDICELO
Dubbi e chiarimenti

Cos’è la Sacra Rota e come mai è così difficile ottenere l’annullamento del matrimonio?

CHIEDICELO

Non indugiare. Contattaci ora!

Contattarci non costituisce un impegno. Puoi sempre decidere quando hai le idee più chiare.