La Rota Romana

Il Tribunale della Rota Romana è un Tribunale della Sede Apostolica.


Sull’origine del nome “Rota” le opinioni divergono. Vi è chi lo attribuisce al fatto che in origine i Giudici si riunivano in un’ aula circolare, chi pensa al supporto girevole su cui venivano posti i rotoli delle cause, oppure che il nome sia da attribuire al fatto che i Giudici si avvicendavano per turni, a rotazione appunto, nella decisione delle cause.

Quale che sia l’origine del nome, certamente il Tribunale è di antica costituzione, nascendo durante il pontificato di Lucio III (1181-1185) come Cancelleria Apostolica. Con il trascorrere dei secoli l’ordinamento del Tribunale fu oggetto di numerose riforme, e la sua antica denominazione di Sacra Romana Rota si rinviene già nel secolo XIII°. La storia del Tribunale della Rota Romana si intreccia ovviamente con le vicende della Chiesa e dello Stato Pontificio, tant’è che nel 1870, dopo la presa di Roma da parte delle truppe italiane, l’attività della Rota si fermò, riducendosi al minimo.

Il palazzo della Cancelleria, sede della Sacra Rota, in un'incisione ottocentesca di Giuseppe Vasi - da Wikipedia

Il palazzo della Cancelleria, sede della Sacra Rota, in un’incisione ottocentesca di Giuseppe Vasi – da Wikipedia

Solo nel 1908, sotto il pontificato di S.Pio X la Rota Romana, riorganizzata e disciplinata da nuove norme, riprese la propria attività a pieno regime. Le ultime riforme sono state apportate nel 1994 con le Normae Romanae Rotae Tribunalis, attualmente vigenti, ma sono in attesa di riforma.

Altre norme che definiscono la competenza del Tribunale della Rota Romana si possono trovare nella costituzione apostolica Pastor Bonus e nel Codice di Diritto Canonico.


In sintesi, la Rota Romana ha delle competenze specifiche in primo grado, mentre è il Tribunale d’appello concorrente con i Tribunali d’appello ordinari in secondo grado. Presso la Rota Romana vengono trattate non solo le cause di nullità matrimoniale, ma anche cause penali e le cosiddette causae iurium (quelle non relative al matrimonio), provenienti da tutto il mondo.


Compiti fondamentali della Rota Romana sono la tutela dei diritti nella Chiesa, tracciare le linee fondamentali della giurisprudenza garantendone l’uniformità e fornire, tramite le proprie decisioni, un aiuto all’attività dei Tribunali inferiori.
Le cause sono trattate in lingua latina. Proprio per le caratteristiche di tale Tribunale, di cui il Sommo Pontefice normalmente si avvale per le questioni rimesse alla Santa Sede, il patrocinio dinnanzi alla Rota Romana è riservato agli avvocati rotali iscritti in un apposito albo tenuto dallo stesso Tribunale, ai quali è richiesta una preparazione superiore.

Gli Avvocati Rotali


Phone: tel. 045-8105028, cell. 339-3269166
Fax: fax. 045-8196100
Verona
Via Pietro Sgulmero